{{{sourceTextContent.title}}}

Fischer Panda UK fornisce un sistema di azionamento elettrico end-to-end per il progetto Mayflower Autonomous Ship Project

Fischer Panda GmbH
Aggiungi ai preferiti

{{{sourceTextContent.subTitle}}}

Prenderà la stessa strada di 3220 miglia che la Mayflower percorreva 400 anni fa. Durante il suo viaggio, la nave da ricerca raccoglierà dati sulle condizioni dell'oceano.

La Mayflower sarà alimentata da un sistema di propulsione completamente elettrico della Fischer Panda del 21° secolo, caricato principalmente con energia eolica e solare che, secondo le previsioni dei costruttori, darà una portata illimitata in condizioni di sole e brezza equatoriale - anche se i generatori diesel della Fischer Panda offriranno un supporto nel caso in cui le condizioni fossero meno ideali.

Prodotti Fischer Panda a bordo:

Due generatori a 48V DC - una Fischer Panda AGT 22000 da 22kW e una Fischer Panda AGT 4000 da 4kW

Entrambi i generatori hanno uno scarico a secco. Questo elimina la necessità di un'aspirazione dell'acqua grezza, una potenziale fonte di perdite o di corrosione.

Due motori 48V Fischer Panda 20kW 600 giri/min. dell'albero Easybox.

La traversata dell'Atlantico senza equipaggio è prevista per settembre 2020.

Il viaggio, da Plymouth, Regno Unito, a Plymouth, Massachusetts, è proposto per il prossimo anno in occasione della celebrazione del 400° anniversario del viaggio dei padri pellegrini sulla loro omonima nave. Dotato di sensori di ricerca avanzati e delle più recenti tecnologie IBM AI, Power server e edge technology, il trimarano di 15 metri dovrebbe compiere la traversata in circa 12 giorni a velocità fino a 20 nodi - un enorme salto rispetto ai 60 giorni della Mayflower originale a 2,5 nodi

MAS è una collaborazione tra diverse istituzioni accademiche e commerciali. Alla guida dell'iniziativa c'è ProMare, un'organizzazione no-profit nata per promuovere la ricerca e l'esplorazione marina in tutto il mondo, e la nave è stata progettata da Whiskerstay e MSubs, entrambe aziende con una vasta esperienza nello sviluppo di veicoli marini con e senza equipaggio. Anche le Università di Plymouth e Birmingham sono coinvolte in modo significativo, rispettivamente nello sviluppo delle capsule di ricerca e dei sistemi di realtà virtuale/aumentata.

Il MAS è progettato in modo che i moduli di sensore e di controllo possano essere facilmente sostituiti, consentendo di sostituire le unità dislocate a terra e di testarle con un'installazione minima. Al passaggio, si spera che l'imbarcazione raccolga dati significativi per aiutare la ricerca sulle condizioni dell'oceano, l'inquinamento marino, la meteorologia e la conservazione, e per perfezionare le tecniche di navigazione autonoma e di apprendimento automatico

Con gli azionamenti ibridi, il controllo autonomo e la consapevolezza ambientale, tutti elementi che attualmente sono all'avanguardia della ricerca ma-rine, il MAS si rivelerà probabilmente un progetto per gli sviluppi futuri: "Questa è una nave per la navigazione in mare che può andare molto lontano. La maggior parte delle precedenti navi senza equipaggio sono state in grado di percorrere solo brevi distanze.

Per ulteriori informazioni sul progetto MAS, visitare il sito www.promarhe.org/mayflower

Mayflower Autonomous Ship Project (MAS)
{{medias[48079].title}}

{{medias[48079].description}}